Surroga mutuo: cambia mutuo a costo zero

• SCEGLI IL NUOVO MUTUO  •  RISPARMIA SULLE RATE  •  ZERO SPESE
Finalità del mutuo
Tipo di tasso
Valore dell'immobile (€)
Importo del mutuo (€)
Durata
Età del richiedente
anni
Posizione lavorativa
Reddito dei richiedenti (€)
netti al mese
Comune di domicilio
Comune dell'immobile
Stato ricerca dell'immobile
Salva via e-mail (facoltativo)

 

×

Finalità del mutuo

Acquisto Prima Casa
E’ il mutuo per comprare l’abitazione principale. Consente di ottenere importi sino al 100% del valore dell’immobile. Per questi mutui è prevista una detrazione fiscale sugli interessi passivi pagati.

Acquisto Seconda Casa
E’ il mutuo per comprare tutte le abitazioni che non siano la prima (2°, 3°, ecc.ecc.). Consente di ottenere importi sino al 100% del valore dell’immobile. Non è prevista detrazione fiscale.

Acquisto in asta giudiziaria
Permette di acquistare casa partecipando ad un’asta giudiziaria. Per il trasferimento della proprietà non si deve pagare alcuna spesa notarile, inoltre è possibile usufruire dei benefici fiscali per la “prima casa”.

Acquisto + Liquidità
E’ il mutuo per comprare l’abitazione, che consente di ottenere una somma aggiuntiva di liquidità, da utilizzare per le proprie esigenze. Per questi mutui è prevista una detrazione fiscale sugli interessi passivi pagati per la quota relativa all’acquisto.

Acquisto + Ristrutturazione
E’ il mutuo per comprare l’abitazione, che consente di ottenere una somma aggiuntiva per i lavori per la sistemazione, interna e/o esterna di un immobile ad uso abitativo. La somma può essere erogata in un'unica soluzione all’atto oppure a “stato avanzamento lavori” per la parte destinata alla ristrutturazione. Per questi mutui è prevista una detrazione fiscale sugli interessi passivi.

Acquisto Prima Casa Consap
E’ il mutuo per comprare l’abitazione principale. Consente di ottenere importi sino al 100% del valore dell’immobile. Il finanziamento si avvale della garanzia del Fondo Prima Casa Consap, che copre il 50% della quota capitale. Per questi mutui è prevista una detrazione fiscale sugli interessi passivi pagati.

Surroga (Cambia mutuo a spese zero)
Permette di trasferire il proprio mutuo (che attualmente si sta rimborsando) ad un’altra banca con una procedura semplificata, in modo da poter ottenere migliori condizioni (durata diversa, tasso più vantaggioso, etc) senza sostenere costi notarili o bancari.

Surroga + Liquidità
Permette di trasferire il proprio mutuo (che attualmente si sta rimborsando) senza sostenere costi notarili o bancari per la parte di importo residuo del mutuo originario, e consente di ottenere una somma aggiuntiva di liquidità, da utilizzare per le proprie esigenze.

Ristrutturazione
Consente di ottenere fino al 100% del costo dei lavori per la sistemazione, interna e/o esterna di un immobile ad uso abitativo. La somma può essere erogata in un'unica soluzione all’atto oppure a “stato avanzamento lavori”. Non è prevista detrazione fiscale.

Liquidità
Permette di ottenere una somma di liquidità da utilizzare come si desidera. Importo ottenibile fino al 50% del valore attuale dell’immobile ad uso abitativo.

Consolidamento debiti
Consente di estinguere i debiti (mutui e prestiti) in corso e avere così una sola rata da pagare (più bassa della somma delle rate precedenti), ottenendo eventualmente anche una quota di liquidità aggiuntiva.

 

×

Tipo di tasso

Tasso fisso
Il tasso e la rata restano uguali per tutta la durata del mutuo

Tasso variabile
Il tasso segue le variazioni dell’indice di riferimento (Euribor o tasso BCE). Il tasso e la rata varieranno quindi ad ogni aggiornamento secondo le modalità previste nel contratto (es.: mensile, trimestrale). Scegliendo uno dei due indici verranno visualizzati solo i mutui indicizzati con il parametro prescelto. Selezionando Tutti, per ogni banca verrà visualizzato il mutuo con il Taeg minore, senza distinzione di indice.

Tasso variabile con cap (tetto massimo)
Il tasso è variabile ma non potrà mai salire oltre un valore prefissato (cap). Anche se i tassi dovessero superare tale valore, il tasso applicato resterebbe quello del tetto massimo

Tasso variabile a rata costante (durata variabile)
Il tasso è variabile ma l’importo della rata è fissato all’inizio del mutuo. La rata quindi resta costante e si modifica la durata del mutuo: più lunga se i tassi salgono, più breve se i tassi scendono

Tasso misto
Durante la vita del mutuo, solitamente a scadenze predefinite (es: ogni due anni), è possibile scegliere tra tasso fisso e tasso variabile (opzione). Tasso e rata si comporteranno come quelle di un variabile classico e di un fisso classico fino al momento dell’opzione successiva.

 

×

Valore dell'immobile

Per mutui di acquisto
Il valore dell’immobile è, di norma, il prezzo di acquisto; molte banche però si tutelano indicando, come valore a garanzia del mutuo, l’importo più basso tra il prezzo di acquisto e la perizia estimativa effettuata successivamente. Indicare pertanto il reale prezzo di acquisto, eventualmente stimato se non si è ancora conclusa la trattativa.

Per mutui di ristrutturazione
Il valore dell’immobile è pari all’attuale prezzo ipotetico di vendita del fabbricato, verificato dalla banca tramite perizia. Indicare pertanto la propria ragionevole stima dell’attuale valore di mercato dell’immobile.

Per mutui di surroga, sostituzione+liquidità, consolidamento debiti o liquidità
Il valore dell’immobile è pari all’attuale prezzo ipotetico di vendita del fabbricato, verificato dalla banca tramite perizia. Indicare pertanto la propria ragionevole stima dell’attuale valore di mercato dell’immobile.

 

×

Importo del mutuo

Per identificare l’importo da richiedere occorre considerare la finalità del mutuo. A seconda della finalità, inoltre, varia la percentuale massima del valore dell’immobile che il mutuo può rappresentare. Ad esempio, importi vicini o superiori all’80% del valore dell’immobile possono ridurre il numero di offerte disponibili e prevedere costi più elevati. Di seguito alcune indicazioni per individuare l’importo indicativo di mutuo da richiedere.

Acquisto Prima o Seconda Casa
Importo del finanziamento che si intende richiedere alla banca per pagare in tutto o in parte l’acquisto dell’immobile.

Ristrutturazione
Importo stimato del costo dei lavori da effettuare.

Surroga (Cambia mutuo a spese zero)
Importo residuo, anche indicativo, del mutuo ancora da restituire.

Surroga + Liquidità
Somma dell’importo residuo del mutuo ancora da restituire e della cifra di liquidità aggiuntiva che si vorrebbe ottenere. Normalmente l’importo di liquidità non deve essere superiore ad una certa quota percentuale dell’importo residuo. Tale quota può variare da banca a banca.

Liquidità
Ammontare di liquidità che si vuole richiedere. L’importo ottenibile è normalmente limitato ad una percentuale massima del valore dell’immobile. Il limite può variare da banca a banca.

Consolidamento debiti
Somma degli importi residui ancora da restituire, anche indicativi, di tutti i finanziamenti in corso che si intende estinguere e consolidare con il mutuo.

Oppure clicca qui per essere richiamato

Prestiti di liquidità

Se hai bisogno di ridurre il peso del tuo mutuo ma non riesci a trovare un mutuo surroga conveniente, puoi sempre ottenere della liquidità aggiuntiva richiedendo un prestito di liquidità, cioè un finanziamento a tasso fisso che rientra nella categoria dei prestiti personali non finalizzati.
Fai un preventivo gratuito e senza impegno su 24 Ore Prestiti Online ed otterrai una lista di banche e finanziarie che offrono questa tipologia di prestito alle condizioni più vantaggiose. Inoltre, ti segnaliamo che con i consigli di PrestitiOnline.it, sito partner di 24 Ore Prestiti Online, puoi trovare facilmente il prestito liquidità migliore in pochi clic, grazie a tabelle aggiornate quotidianamente.

SURROGA DEL MUTUO

La surroga o portabilità del mutuo è una procedura introdotta in Italia con la legge n. 40/2007, nota anche come Legge Bersani dal nome del suo promotore, grazie alla quale è diventato possibile trasferire a costo zero il proprio mutuo da una banca a un’altra che eventualmente proponga condizioni migliori.
La surrogazione permette infatti di modificare i parametri del mutuo senza variare il debito residuo, e senza costi aggiuntivi per il cliente: in tal modo la sostituzione del vecchio mutuo con un nuovo mutuo più vantaggioso è facile e conveniente, e ad essere agevolate sono le famiglie che possono ridurre i costi connessi al pagamento delle rate (in particolare, il costo degli interessi sul mutuo, non l'ammontare del mutuo in sé).
Per individuare le offerte che fanno risparmiare rispetto al mutuo in essere è necessario fare ricerche e richiedere preventivi a più banche, tenendo presente che una sostituzione vantaggiosa è possibile soprattutto quando le condizioni del mercato consentono agli istituti di credito di offrire mutui bancari a condizioni più economiche rispetto a quelle proposte in precedenza. Il Sole 24 Ore Mutui Online ti aiuta in questa ricerca: compila il modulo qui sopra e fai un preventivo gratuito. In pochi clic saprai se al momento ci sono mutui migliori rispetto a quello che hai già sottoscritto.
Infine, ricorda che oltre all’importo per estinguere il mutuo presso la vecchia banca, con la sostituzione del mutuo è possibile ottenere anche una somma aggiuntiva, da utilizzare come preferisci. In tal caso la sostituzione avviene mediante una procedura differente dalla surroga, ma comunque con costi molto ridotti.